Test Enneagramma


Enneatipo 3 - L'Esecutore

Introduzione

Ognuno di noi percepisce la realtà attraverso un sistema di lenti:
- L'istinto (conservazione) : viscerale / fisico
- Il sentire (relazione) : emotivo
- Il pensiero (adattamento) : mentale


Le dimensioni contano

Il contatto con l’ambiente suscita le 3 reazioni adattative, che corrispondono a 3 delle emozioni base:
- Rabbia, che ha radici nel viscerale
- Dolore e Dipendenza, che ha radici nell'emotivo
- Paura, che ha radici nel mentale

Nell'infanzia l'individuo, agendo per il proprio benessere, cerca di supplire alle carenze dell'ambiente.
Le reazioni adattative, suscitano risposte nell’individuo e ne strtturano il carattere.

Il tipo 3 appartiene ai tipi centrati sulla dimensione emotiva.

Caratteristiche della dimensione emotiva
- Ha a che fare con l'autoimmagine e quindi problemi con il dolore, con la tristezza e anche con la vergogna
- A livello profondo le qualità del cuore sono la vera identità
- Cercare di influenzare gli altri
- Orientato al passato
- Si basa sul bisogno di appartenenza e di approvazione, sulla dipendenza e sulla necessità di supporti esterni all'autostima
- “Se porto l'altro ad amarmi non mi può aggredire“
- Intelligenza emozionale in cui domina il sentimento e l'affettività come facoltà di giudizio

Le direzioni: Estroversione, Introversione e Evitamento


All'interno di ogni dimensione psichica (ISTINTUALE, EMOTIVA, MENTALE), esiste un modo particolare di far fronte all'emozione propria della dimensione di appartenenza, estrovertendo o introvertendo la risposta emotiva.
Jung sostiene che esiste un attitudine, una condotta che caratterizza l'orientamento della psiche.
Introversione e estroversione, sono entrambi presenti in ognuno, ma una delle due tendenze domina.
Introversione:
E' la tendenza a guardare dentro di sé, organizzare la realtà partendo dalla propria interiorità.
L'introverso rappresenta il mondo con schemi soggettivi.
Estroversione:
E' L'orientamento verso la realtà esterna, perchè è da lì provengono gli input.
E' l'apertura a ciò che è fuori di sé, il proprio pensare, sentire e agire sono in relazione a fattori oggettivi.
Evitamento:
Esiste poi una terza modalità intermedia, quella evitante. Un modo di essere che tende a negare la propria dimensione. In tal modo la propria dimensione viscerale o emotiva o mentale viene nascosta, rimossa.

Il tipo 3 appartiene alla dimensione emotiva con direzione evitante.


Caratteristiche del Tre
- Fa’ tutto per sentirsi in vista
- Valori importanti: Efficenza e produttività
- Ha bisogno di avere successo
- Si identifica con i valori sociali che la situazione richiede
- Si paragona agli altri, è competitivo
- Cerca prestigio e riconoscimento
- E’ energico e ha capacità di adattamento

Il Tipo 3 per crescere e sviluppare i suoi talenti deve sviluppare le qualità di Potere e Volontà.
Deve integrare la propria strategia di comportamento, che lo porta a fare tutto per sentirsi in vista, attraverso la ricerca del proprio centro interiore e lo sviluppo di una volontà Forte e Sapiente.
Come fare? La psicodinamica ci può aiutare.
Esiste uno strumento potente che è quello della nostra Mente Creativa.
www.lamentecreativa.it


La mappa non è il territorio che descrive.
Tuttavia la scoperta di una regolarità nel comportamento umano indica e contempla la possibilità di cambiamento.